Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_oslo

Concerto di Natale: Dal Barocco a Piazzolla

Data:

07/12/2017


Concerto di Natale: Dal Barocco a Piazzolla

Alla chiusura della stagione delle iniziative culturali, siamo lieti di invitare i nostri amici e soci al nostro ormai tradizionale concerto di Natale all'IIC, per goderci un momento di buona musica e brindare insieme:

Dal Barocco a Piazzolla con Silvano Scanziani (oboe) & Domenico Lafasciano (chitarra)

Un duo strumentale assolutamente raro, quello costitutito da Silvano Scanziani (eccellente oboe solista de “I Solisti Veneti”, una delle Orchestre da Camera più famose del mondo) e Domenico Lafasciano (chitarrista classico eclettico, che collabora da molti anni con le Ambasciate e gli Istituti Italiani di Cultura nei 5 Continenti).
Il loro programma, amato da un pubblico eterogeneo, spazia dalle pagine più eleganti e raffinate del periodo Barocco fino ai Tanghi sensuali e carichi di energia dell’argentino Astor Piazzolla.
Dagli anni ’70 ad oggi, Silvano Scanziani e Domenico Lafasciano hanno svolto un’attività concertistica che li ha portati a collaborare con vari musicisti ed orchestre in prestigiose Sale concertistiche, ospiti di importanti Festivals e Rassegne concertistiche.
Nel Concerto troviamo composizioni di Telemann, Baron, Pergolesi, Paganini, Villa-Lobos, Piazzolla, Ibert, Lafasciano.

Rinfresco

BENVENUTI!

* * *

PROGRAMMA:
Georg Philipp Telemann (1681-1767): Partita n.2 (da: La petite Musique de Chambre)

Giovanni Battista Pergolesi (1710-1736) : Siciliana

Ernst Gottlieb Baron (1696-1760): Sonata in sol maggiore

Niccolò Paganini (1782-1840): Duetto n.3 ms 110

Domenico Lafasciano (1955-):
Metropolitan - per chitarra sola
Forse un giorno
Midnight in Oslo “PRIMA ESECUZIONE ASSOLUTA”

Heitor Villa-Lobos (1887-1959): Aria (da: Bachianas Brasileiras n.5)

Astor Piazzolla 1921-1992): Café 1930 (da: Histoire du Tango)

Anonimo (Gran Bretagna): Six folk songs
(Arr.John W.Duarte, 1919-2004)

Jacques Ibert (1890-1962): Entr’acte

* * * 

Silvano Scanziani
Silvano Scanziani si è diplomato in Oboe a pieni voti e lode al Conservatorio “G.Verdi” di Milano sotto la guida di Giacomo Calderoni.
Successivamente oltre a perfezionarsi in Oboe ha intrapreso lo studio della Composizione e della Direzione d’Orchestra.
Ha fatto parte per tre anni consecutivi dell’Orchestra Giovanile della Comunità Europea (ECYO) con la quale ha tenuto Concerti nelle principali città europee tra le quali: Londra, Parigi, Berlino, Bruxelles, Roma, Milano, Copenaghen, Lussemburgo, Dublino, Amsterdam Siena, Aberdeen, Venezia.
Vincitore di numerosi Concorsi e Audizioni per 1° Oboe, ha collaborato in tale ruolo con le Orchestre del Teatro alla Scala, del Teatro S.Carlo di Napoli, del Teatro La Fenice di Venezia, dei Pomeriggi Musicali di Milano e molte altre.
Inoltre è stato premiato in numerosi Concorsi di Musica da Camera ottenendo tra l’altro il “Prix de la ville de Martigny” al Concorso internazionale di Musica da Camera di Martigny nel 1992 con il Quintetto Dafne.
Come solista si è esibito in importanti sedi tra cui: Tonhalle di Zurigo, Théatre du Luxembourg, Grosser Saal di Bad Kissinger, Teatro Bellini di Catania, Teatro Fraschini di Pavia, Teatro Olimpico di Vicenza, Teatro Comunale di Teramo, Chiesa della Pietà di Venezia, Sala Verdi del Conservatorio di Milano e al Festival di Nafplio.
Collabora da numerosi anni con I Solisti Veneti diretti da Claudio Scimone con i quali ha effettuando numerose incisioni discografiche tra cui di recente pubblicazione un CD dedicato ad Antonio Vivaldi che lo vede impegnato anche in veste solistica.
Ricopre attualmente la cattedra di Musica d’insieme per strumenti a fiato presso il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano e ha tenuto Master Classes e Corsi di perfezionamento a Taormina, Santa Severina, Pisogne, Alghero, Sonogno (Svizzera) e presso “The University of Southern Mississippi” negli Stati Uniti d’America.
Nel 1999 è stato insignito al Quirinale della Medaglia di Bronzo per meriti artistici dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.

Domenico Lafasciano
Diplomato, con il massimo dei voti, al Conservatorio di Padova, si è perfezionato con Alirio Diaz, Alexandre Lagoya, Siegfried Behrend, José Luis Lopategui.
Dal 1978 ad oggi, ha suonato nelle maggiori città di 33 Stati, ospite di Festivals internazionali e programmi della Radio e Televisione: Milano, Roma, Berna, Zurigo, Parigi, Dublino, Monaco di Baviera, Bruxelles, Lussemburgo, Amsterdam, Londra, Copenaghen, Stoccolma, Helsinki, Bucarest, Praga, Varsavia , Minsk, Madrid , Lisbona, Siviglia, Tripoli, Malta , Salonicco, Casablanca, New York, Montreal, Città del Messico, Città del Guatemala , Pechino, Jakarta , Melbourne e molte altre città dei 5 Continenti.
Nel settembre 2001, invitato dalla New York University, ha tenuto un Recital dedicato alle vittime del World Trade Center .
Domenico Lafasciano è invitato dalle Ambasciate italiane a suonare anche in occasione di Eventi speciali : Pechino (Settimana della Cultura italiana in Cina), Melbourne (Celebrazioni per l’anno 2000 con artisti italiani), Tangeri (Festa Nazionale italiana), Bengasi (rapporti commerciali italiani con la Libia), Stoccarda (Celebrazioni del 60° Anniversario della Costituzione italiana).
Nel 2007, nella Plaza de las Artes , davanti ad un pubblico di circa 4.000 spettatori, rappresenta l’Italia al Festival Euro Jazz di Città del Messico (Evento patrocinato dall’Unione Europea).
Diverse sue interpretazioni ed interviste sono state trasmesse dalla Radio e la Televisione Nazionale di vari Paesi.
Ha tenuto Master Classes presso Conservatori ed Università in Europa, America, Africa ed Asia; inoltre è stato invitato a far parte della Giuria di diversi Concorsi internazionali
Nel 1985 ha incontrato privatamente il celebre maestro Andrés Segovia che in quell’occasione gli concesse di provare la sua chitarra.
La sua attività artistica lo ha portato a dividere il palco con molti artisti, fra i tanti: il chitarrista Siegfried Behrend, la Deutsche Zupforchester con il mandolinista Takashi Ochi, i Solistes de l’Ensemble Orchestral de Genéve, il violinista Marco Fornaciari, i jazzisti Enrico Intra e Franco Cerri, il batterista e cantante pop Tullio De Piscopo, l’attore Alessandro Quasimodo.
Al suo attivo ha incisioni discografiche e pubblicazioni per diversi Editori musicali italiani e tedeschi.
E' stato docente di chitarra presso i Conservatori Statali di Musica di Udine e Campobasso.

 

Informazioni

Data: Gio 7 Dic 2017

Orario: Alle 20:00

Organizzato da : IIC Oslo

Ingresso : Libero


Luogo:

IIC Oslo, Oscarsgt. 56

645